News dai Club

ATTIVITÀ DEI CLUB

Campagna internazionale ZONTA SAYS NO 2016 and 16 Days of Activism

 I primi mesi del biennio in corso, hanno visto i club dell’Area 03 Distretto 28 impegnati localmente in attività e service ispirati principalmente alle finalità e alla mission di Zonta International. Un forte richiamo all’azione zontiana, ma soprattutto alla sensibilizzazione sul tema della violenza di genere è giunto anche quest’anno dalla campagna internazionale Zonta Says NO alla quale hanno aderito diversi club con una proposta variegata di iniziative e service, svolti sia autonomamente che in interclub.

In occasione della campagna, diversi service e attività sono stati realizzati durante i 16 Days of Activism, altri successivamente ai sedici giorni dedicati. Altre attività si svolgeranno anche nei prossimi mesi. 

ZC Barletta

Lo Zonta club Barletta, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, ha partecipato come ospite ad un incontro pubblico promosso dall’osservatorio “Giulia e Rossella”, che si è svolto a novembre nella Sala Rossa del castello Normanno-Svevo.

Per la tradizionale fiera di Santa Lucia il club ha allestito il mercatino della solidarietà per una raccolta fondi a favore di Zonta International Foundation, mentre a dicembre ha promosso l’incontro in interclub con i club Zonta pugliesi.

ZC Bologna

Il club di Bologna ha inaugurato le attività a settembre in occasione della Charter del club, con una serata conviviale preceduta dalla conferenza dal titolo A cena con Gabriele D’Annunzio.

In linea con la campagna Zonta Says NO a novembre ha promosso la conferenza Le piante di Potere: vis sacra, violenza profana, in collaborazione con la F.I.L.D.I.S. sezione di Bologna. A dicembre, la cena degli auguri è stata caratterizzata dalla conversazione sul tema Tra arte e vita: Frida Kahlo.

Ricordando Luisa Sapori Lazzari, il club ha organizzato il tradizionale torneo di burraco, finalizzato ad una raccolta fondi a favore di due progetti importanti: il progetto di Zonta International Contrasto ai matrimoni precoci in Niger e il progetto della LILT intitolato Per una scuola libera dal fumo.

               

 

 ZC Cosenza

A Cosenza l'associazione MammacheMamme, d’intesa con la libreria Feltrinelli e il Centro contro la violenza sulle donne “Roberta Lanzino”, ha promosso una doppia iniziativa: il 14 febbraio alle 16,30 il reading letterario su “I monologhi della vagina” e alle 18,30 il flahmob “Break the chain”, nell’ambito della campagna One Billion Rising Revolution.

L’iniziativa ha visto la collaborazione dell’Unversità della Clabria, di varie associazioni e dei club service femminili fra i quali anche Zonta International Club di Cosenza.

One Billion Rising Revolution è una campagna internazionale contro la violenza su donne e bambine.

La drammaturga statunitense Eve Ensler conosciuta principalmente per l'opera “I monologhi della vagina” scritta nel 1996 e premiata con un Obie Award nel 1997, il 14 febbraio 2012 lanciò il primo One Billion Rising.

“Immaginate un miliardo di donne che raccontano le proprie storie, che ballano, parlano ad alta voce… La giustizia ha inizio quando cominciamo a parlare, a liberare le nostre storie e a riconoscere la verità nella solidarietà della comunità.” (Eve Ensler).

           

In occasione dei settant’anni dalla conquista del diritto di voto alle donneil club Zonta di Cremona ha redatto un interessante volumetto dal titolo “1946 - 2016 Il cammino politico delle donne cremonesi" reallizzato in collaborazione con l’Archivio di Stato, il Comune di Cremona, il Centro locale di Parità e la Consigliera Provinciale di Parità. Il volume, oltre a testimonianze e dati storici, raccoglie profili di donne che con la loro personalità e professionalità hanno caratterizzato la vita politica della città. La presentazione del volumetto si è svolta l’11 novembre 2016 al Palazzo Comunale alla presenza di autorità cittadine e numerosi ospiti. 

                                 

ZC Martina Franca

Lo Zonta club Martina Franca ha dato voce alla campagna Zonta Says NO attraverso la locale squadra di serie A di calcio femminile a cinque, per la quale ha realizzato una maglietta di colore arancione con su scritto lo slogan «Zonta International Club di Martina Franca dice NO alla VIOLENZA sulle DONNE».

Per tutto il campionato, prima di ogni partita, la squadra indosserà la maglietta durante le fasi di riscaldamento in campo.

 

ZC Matera

Il club di Matera ha celebrato la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne partecipando alle diverse iniziative promosse dall’assessorato alla Cultura del Comune.

ZC Milano S. Ambrogio

Lo Zonta club Milano S. Ambrogio ha aderito al service Un minuto di silenzio sui campi di rugby promosso dall’interclub Zonta Italia e svoltosi durante le partite di campionato di serie A, B e C, a sostegno della campagna Zonta Says NO.

Il 20 novembre il club ha partecipato alla partita di serie A femminile fra le squadre le Rocce del Chicken Cus Pavia e Rugby Riviera 1975 disputata sul campo Panzeri di Rozzano e anticipata dal match della serie C1 che sullo stesso campo ha visto protagonisti i ragazzi del Chicken Rugby.

Durante i 16 Giorni di Attivismo il club ha inoltre partecipato alla partita di calcio fra le squadre Minerva Milano e Groppello San Giorgio, disputata il 27 novembre sul campo Dindelli di  Crescenzago. 

                               

ZC Napoli

Nell’ambito delle attività promosse dal Comune di Napoli - assessorato alla Qualità della vita e alle Pari Opportunità per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il 26 novembre lo Zonta club ha organizzato un evento sul tema “Sposa bambina: femminilità violata”. L’evento è stato ideato in collaborazione con il Nuovo Teatro San Carlino. Il 27 novembre ha promosso l’incontro dal titolo Discriminazione di Genere con letture tratte dal libro “Caro Adamo” di Carlo de la Ville Surillon e da altri testi, accompagnate da intermezzi musicali a cura dell’associazione Armonia. Entrambi gli appuntamenti si sono svolti al Palazzo delle Arti.

ZC Palermo Triscele

Il club Palermo Triscele, per la campagna Zonta Says NO, il 25 novembre ha promosso un incontro formativo con gli studenti del liceo “G. A. De Cosmi” dal titolo Un click… mortale” volto ad illustrare tematiche importanti quali il fenomeno della violenza sul web, il bullismo e lo stalking. Nella stessa giornata il club ha partecipato alla tavola rotonda sul tema Libere nella rete, organizzato in collaborazione con altre associazioni e club service femminili di Palermo.

              

 Il 6 dicembre, in collaborazione con l’Ordine dei Medici di Palermo, il club ha promosso il Gran Galà della solidarietà Christmas is coming. Durante la serata è stato consegnato il Premio di Laurea Zonta Triscele ad una giovane laureata in Medicina e Chirurgia che ha realizzato una tesi su problematiche attinenti ai fattori di rischio della salute della donna.

Nell’ambito della campagna Zonta Says NO, il 25 novembre il club Zonta Palermo Zyz ha promosso una conferenza sul tema "Il diritto di essere Donna”, svoltasi presso l'Istituto Tecnico Economico e per il Turismo "Pio La Torre". Alla conferenza, volta a sensibilizzare i giovani sul tema della violenza contro le donne, hanno partecipato circa trecento studenti di età compresa fra i 14 e i 17 anni i quali hanno interagito con interesse al dibattito.

Il 24 novembre 2016, il club ha partecipato all’incontro "Quali strategie contro il sessismo e la violenza" svoltosi presso il pronto soccorso di Villa Sofia.


 

 
 

Il 26 novembre ha partecipato alla Giornata di Mobilitazione Contro la Violenza sulle Donne, promossa in collaborazione con il Comune di Isola delle femmine e Rotary club, durante la quale è stato anche presentato il libro di Mirella Agliastro “La violenza sulle donne nel quadro della violazione dei diritti umani e della protezione del testimone vulnerabile”.

                            

ZC Parma

Lo Zonta club di Parma ha partecipato al convegno sul tema:


Casi di violenza sulle donne tra Quattrocento e Novecento organizzato dalla Prefettura e dall’Archivio di Stato di Parma in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, con il patrocinio del Servizio Sanitario Regionale dell’Emilia Romagna e in collaborazione con le associazioni e i club service femminili della città.

Il club ha partecipato inoltre al service Un minuto di silenzio sui campi di rugby promosso dall’interclub Zonta Italia svoltosi il 24 novembre a Bologna. 

ZC Potenza

Lo Zonta club di Potenza ha promosso anche quest’anno il Premio Donna Zonta, giunto alla IX edizione, e la consegna delle Targhe Laurea Zonta 2016.


Entrambi i riconoscimenti sono stati assegnati a giovani donne lucane che hanno intrapreso studi e professioni STEM. Il Premio Donna Zonta è stato assegnato ad una giovane laureata in Fisica, ricercatrice al CNR, docente alla Scuola Normale di Pisa e autrice di apprezzati saggi scientifici nel campo della nano scienza. Le Targhe Lau

rea Zonta sono state assegnate a due giovani laureate con lode, una in Architettura e l’altra in Ingegneria Meccanica. La cerimonia di consegna si è svolta il 9 dicembre al Grande Albergo ed è stata allietata da intermezzi musicali a cura del liceo artistico-musicale-coreutico di Potenza.                

ZC Reggio Emilia

Il club Zonta Reggio Emilia ha organizzato “La corsa dei Babbi Natale”, finalizzata ad un service a scopo benefico a favore del Pronto Soccorso Pediatrico della città.

L’evento, che si è svolto il 16 Dicembre 2016 con la partecipazione di oltre 300 persone, è stato realizzato in collaborazione con il Panathlon Club di Reggio Emilia.

La simpatica corsa ha coinvolto festosamente tutta la città e ha riscosso un grande riscontro mediatico. 

 

ZC Roma Capitolium

Lo Zonta International club Roma Capitolium ha ideato un premio intitolato ad Amelia Earhart.

Alla celebre aviatrice e zontiana, Zonta International dedica una prestigiosa borsa di studio per donne che studiano e lavorano nel campo delle scienze aerospaziali e una giornata celebrativa (11 Gennaio) a favore di donne che si distinguono nel lavoro e nelle professioni.

Il club Roma Capitolium ha inteso assegnare il riconoscimento alla imprenditrice e stilista romana Albertina, maestra di stile, di estro e capacità imprenditoriali, i cui preziosi capi, frutto di talento e passione, sono esposti anche al Metropolitan di New York.

Zonta International Roma Capitolium ha consegnato il premio AMELIA EARHART – I^ edizione durante una sfilata svoltasi lo scorso 11 Gennaio, proprio in occasione dell’Amelia Earhart Day. All’evento sono intervenute numerose ospiti che hanno potuto ammirare i pregevoli modelli della nuova collezione della celebre maison.

ZC Roma 1 e ZC Roma Parioli III


I club Zonta Roma 1 e Zonta Roma Parioli III in collaborazione con la Rete per la Parità, nell’ambito della campagna Zonta Says NO, hanno promosso la proiezione del film di Sherry Hormann “Fiore del Deserto”, che racconta la vera storia di Waris Dirie, top model di fama internazionale nonché portavoce ufficiale della campagna dell'ONU contro le mutilazioni femminili. Dirie ha ripercorso la sua vita avventurosa nell'autobiografia su cui è basata la sceneggiatura del film dove ha avuto il coraggio di rivivere e raccontare gli orrori subiti nell’infanzia, gli stessi orrori che ogni giorno migliaia di bambine devono subire in nome di tradizioni troppo spesso perpetuate dalle stesse vittime. L’evento organizzato in collaborazione con la Rete per la Parità si è svolto presso l’Auletta dei Gruppi Parlamentari.

                              

ZC Taranto

Lo Zonta club Taranto ha aderito alla campagna Zonta Says NO proponendo

in una nuova veste arricchita e rimodulata il progetto Costruire la cultura del rispetto, giunto alla IV edizione, rivolto a studenti degli istituti superiori e affidato ad un team di professioniste composto da una avvocatessa criminologa, una psicologa e una avvocatessa penalista. Il primo incontro si è svolto il 24 novembre presso il liceo pedagogico e delle scienze umane “Vittorino Da Feltre” di Taranto.

Il 25 novembre, il club ha inoltre preso parte alla cerimonia celebrativa dal titolo “Quello che le donne non dicono” promossa dal liceo “Giuseppe Moscati” di Grottaglie. Entrambi gli incontri sono stati promossi in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne                

ZC Venezia

In occasione della campagna Zonta Says NO 2016 lo Zonta club Venezia ha promosso la tavola rotonda “Gli stereotipi femminili in una società multietnica”; nell’ambito del calendario Novembre Donna del Comune di Venezia ha partecipato alla tavola rotonda “Libera di andare” realizzata in collaborazione con la FIDAPA. Entrambe le iniziative si sono tenute presso la Sala Tommaseo dell’Ateneo Veneto. Il 27 novembre in occasione dell’incontro di basket Umana - Reyer il club ha realizzato il service Un minuto di silenzio per ricordare le donne vittime di violenza.

Il club ha inoltre partecipato alla conviviale di beneficenza “Noi per Voi” organizzata insieme a Compagnia della Vela, FIDAPA, Panathlon club con la collaborazione di Très Chef. In occasione delle festività natalizie ha partecipato al mercatino della Vetrina del Volontariato. 

     

Interclub Zonta Bari, Barletta, Martina Franca e Taranto

Il 18 Dicembre 2016 i club pugliesi hanno partecipato ad un interclub promosso dallo ZC Barletta. L’incontro è stato caratterizzato da un momento prettamente turistico-culturale con visita guidata alla mostra “Annibale, il viaggio” allestita presso il castello Normanno-Svevo e allo storico Palazzo della Marra per visitare la mostra permanente di opere di Giuseppe De Nittis. Alla visita guidata ha fatto seguito l’incontro conviviale con scambio degli auguri natalizi.